Home The Story Team Members Drift Cars Video

TEAM CRAZY MONKEYS

Team di Drifting fondato da giovani piloti ma con grande esperienza che fin dal 2009 partecipa a gare e manifestazioni sportive in tutta Italia a fianco dei migliori piloti di questa disciplina.

Già da anni il team si esibisce alla Fiera di Mondo Motori per il live show dedicato al Drifting per condividere con il pubblico l’emozione di questa spettacolare disciplina motoristica.
I piloti Matteo Vitale, Matteo Tennina e Giancarlo Fasan vi faranno provare, a bordo delle loro auto preparate per questo sport, un’esperienza unica ed elettrizzante.


Il Drifting, in Giapponese “Dorifto”, consiste nell’impostare la curva con l’auto a trazione posteriore, “sbandando” e mantenendo un angolo delle ruote anteriori diverso da quelle posteriori. Ma il Drifting non è soltanto la guida di traverso ma e’ anche l’Anticipo del traverso. Anticipare 10,20,30m prima della curva il traverso significa aver acquisito notevole abilità.

La tecnica del Drifting non si apprende facilmente e richiede molto allenamento.

Il Drifting e’ divertimento, spettacolo e adrenalina per i piloti ma, soprattutto, per gli spettatori.

Lo Scopo del nostro Team e’ quello di Esprimere il Drifting (Disciplina Motoristica riconosciuta a Livello Internazionale e Nazionale dalla ACI/ CSAI) con professionalità con il massimo del divertimento per i Piloti e degli Spettatori.

Live always Sideways, Vivi sempre di traverso, significa per noi essere “Piloti” dentro e fuori della Pista, dimostrando sempre correttezza ed onestà nei confronti di tutti.

Il Team si avvale di potenti vetture preparate da Drifting:

Bmw 325 E36

Nissan 200Sx S13

Dal 2013 il team collabora con il FULL Team Stunt Show per alcune manifestazioni ed eventi motoristici.

IL DRIFTING

CENNI STORICI DEL DRIFT
Fin dai primi anni 50 nelle prime corse automobilistiche l’uso del sovrasterzo era riservato solamente alle gare di rally , speedway e corse sullo sterrato.
Un giorno un pilota cominciò ad usare una tecnica che portava al limite di di derapata la sua vettura anche su strada. Quella tecnica fu chiamata "Derapata su quattro ruote" e il pilota era Tazio Nuvolari.
Il drift Moderno e' ben altro ed e' alla ricerca della perfezione della sgommata ma si puo’ dire che il primo fu lui…Tazio Nuvolari.

Per quanto riguarda il Drift Moderno fu un certo Kunimitsu Takahashi, che diciamo applico’ questa tecnica senza però affinarla e potenziarla.
Circa negli anni 80 un pilota di corse clandestine giapponesi chiamato Keiichi Tsuchiya si interessò molto alla tecnica di Takahashi e cominciò a potenziarla e a perfezionarla sulle montagne del Giappone . Naquero cosi’ le gare notturne in uphill e downhill chiamate TOUGE ed in poco tempo keiichi diventò una leggenda e venne soprannominato come "DRIFT KING". Le leggenda narra che Keiichi in una gara ufficiale su pista perse il controllo del veicolo e si ritrovò ultimo con notevole svantaggio all’ultimo giro.
Iniziò quindi a zigzagare di traverso per tutta la pista a destra e sinistra simulando il drift.
La cosa fù così apprezzata dal pubblico che chiesero a Keiichi che cosa avesse fatto. Lui disse "Dorifto".

Da lì in avanti furono solo successi. Keiichi Vinse in moltissimi campionati giapponesi con la sua Toyota Ae86 , partecipò a diverse le Mans con la HONDA NSX o la Toyota gt-one , in poche parole un pilota in grado di vincere su una macchina da 150 hp o su di una da 700 hp.
Finché decise a 50 anni di ritirarsi dalle corse per dedicarsi al suo campionato di drift.
Nel frattempo il drift era nato e si stava sviluppando e Keiichi produsse una serie di video tra cui uno chiamato "DRIFT BIBBLE" che dettò le regole per questo nuovo sport da lui creato.  Insegno’ il Drift a molti piloti di quelli che oggi corrono del D1 Grand prix. Piloti come Ken Nomura, Max Orido e tanti altri devono a lui la capacità di entrare in curva e di traverso a oltre 180 km.

COSA E' IL D1 DRIFT PROFESSIONAL GRAND PRIX ?
Il d1 e' il primo campionato di drift creato nel 2001 dal signor Daijiro Inada. Consiste in una serie di prove su diversi circuiti in cui i piloti si sfidano per vincere un consistente premio in denaro e per scalare la classifica del campionato. Tutto comincia con le qualifiche in cui ogni pilota iscritto deve affrontare una serie di curve ad alta velocità driftando nel migliori dei modi. In base al punteggio ottenuto il pilota potrà entrare nella gara vera e propria che si svolge fra due piloti.

Il match “tsuiso o twin drift” parte con un pilota davanti e l' altro al seguito.. I punti si ottengono nei seguenti modi:

- Sbandata più' pulita
- Sbandata con più' fumo
- Tempo passato affianco all'avversario 
(in pratica più l'avversario sta incollato al pilota davanti più punti prende)
- Traiettoria migliore
- Angolo di inclinazione della vettura
- Velocità di ingresso

Poi si esegue al contrario ovvero il pilota che inseguiva diventa quello che stà davanti. I giudici poi faranno la media dei punti tra le due prove.

I giudici valuteranno ogni pilota nei due match e decideranno il vincitore che passerà alla griglia di piloti successiva. Per partecipare a questo gran premio occorrono auto veramente preparate con potenze superiori ai 700Hp. Negli ultimi anni il livello e’ talmente alto che appunto la potenza e la preparazione dei veicoli e’ diventata esasperata.


Purtroppo l'idea iniziale di Keiichi ovvero, di dare la possibilità a piloti ,che correvano in maniera illegale sulle colline, di esprimersi su pista si è praticamente persa tralasciando il target iniziale. Questi e altri motivi sono alla base della decisione dopo 10 anni di lasciare questo campionato (era il giudice) e aprire per conto proprio un campionato più amatoriale e alla portata di tutti.


Home
The Story
Team Members
Drift Cars
Video
Work In Progress
 
 
Site Map